I plotter da taglio in piano e la crescita delle piccole tirature nel mercato del packaging

Matteo Muto
Sales & Marketing Manager at Valiani

Fornitori di stampa in formato largo e piccolo e plotter da taglio in piano: l’impressionante crescita delle piccole tirature nel mercato del packaging e la loro relazione con il settore della stampa

Pubblicato in Specialist Printing World Wide | Numero 2 2022

 

In questo articolo, scritto dal nostro Sales Manager Matteo Muto e già pubblicato sulla rivista Specialist Printing, andremo ad analizzare in profondità il ruolo delle piccole tirature nel mercato del packaging, l’impatto della grande crescita avuto da questo processo nell’ultimo periodo e la loro relazione con l’industria della stampa. Buona lettura.

Le stampanti di formato largo o piccolo possono essere una risorsa importante per qualsiasi attività. Il principale motore che muove la necessità di avere una stampante di formato più grande o più piccolo è l’esigenza di stampare materiali più grandi o più piccoli di quelli stampati da una stampante standard. 

I fornitori di stampanti sono utili per stampare una varietà di realizzazioni nel campo della comunicazione visiva: manuali, volantini, brochure a poster e grafiche per pavimenti e espositori, da striscioni pubblicitari a segnali e progetti architettonici. 

Se pensi di produrre uno dei tipi di materiali di marketing o aziendali sopra menzionati, ci sono buone probabilità che tu possa trarre vantaggio dall’avere una stampante di formato largo o piccolo nel tuo ufficio. 

Ci sono molte caratteristiche e fattori che potrebbero determinare quale stampante sia la scelta giusta per la tua attività. Hai bisogno di stampare a colori? Su quale tipo di carta stampi di solito? Hai bisogno di stampare su materiali diversi dalla carta, come vinile o adesivi? Acrilico/plexiglass, alluminio o forex PVC più spesso?

La crescita dei plotter da taglio in piano

Porsi queste domande è essenziale anche quando si vuole applicare una finitura perfetta sui materiali stampati. Il successo e l’appeal dei plotter da taglio in piano seguono un trend crescente negli ultimi anni. Vengono chiamati “in piano” perché, a differenza dei plotter a rullo, utilizzano un fascio che muove gli strumenti sul materiale anziché avere il materiale che si muove sotto il fascio, e lo stesso materiale è posto su una superficie piana.

La funzione principale di questi macchinari è quella di consentire all’operatore di tagliare diversi substrati senza l’uso di una fustellatrice tradizionale. Queste macchine quindi lavorano la materia dando ad essa una forma definita e sono caratterizzate da diverse funzionalità, oltre ad essere disponibili in diversi formati. La scelta della dimensione della macchina andrà quindi di pari passo con quella del materiale da lavorare e, se stampato, con la capacità e la dimensione massima di stampa che può essere raggiunta.

Probabilmente adesso ti starai chiedendo come capire se dovresti davvero considerare l’acquisto di un plotter da taglio in piano. Queste macchine sono una soluzione efficace per soddisfare cinque esigenze fondamentali delle aziende di grafica, imballaggio e stampa. Se ti riconosci in questi tipi di esigenze, dovresti probabilmente considerare attentamente l’acquisto di un plotter da taglio in piano.

Il composito Alu-dibond oggi viene lavorato sempre più spesso con coltelli rotanti e, più in generale, con utensili a router. Queste lastre vengono stampate in una primissima fase e poi fresate mediante un plotter da taglio in piano.

1) Rapidità di prototipazione

Questo è essenziale per aiutarti a far approvare un progetto da un cliente, perché sarai in grado di ottenere rapidamente un’idea di come sarà il progetto finito, e potrai mostrare la versione finale al cliente immediatamente.

2) Riduzione dell’esternalizzazione del lavoro

Esternalizzando meno, sarai in grado di velocizzare i tuoi processi produttivi e ottenere un maggiore controllo sulla qualità e sui costi. Produrre internamente è meno rischioso da un punto di vista organizzativo e, avendo tutto sotto controllo, puoi gestire meglio tempo e flusso di lavoro.

3) Eliminazione del problema dei costi di avvio

Con un plotter da taglio in piano sarai in grado di produrre le quantità richieste dal cliente senza vincoli e quantità minime di produzione. Non sarai più costretto a produrre grandi tirature per ridurre i costi di avvio.

4) Creazione di progetti originali in modo indipendente

Senza un plotter spesso dovrai affidarti a un fornitore esterno e adattarti a fustelle pre-realizzate: in sostanza ti troverai ad agire su progetti già realizzati da altri. Invece, con un plotter da taglio in piano, sarai sempre in grado di ideare e realizzare progetti originali da solo.

5) Just in Time – Rispondere meglio alle scadenze del cliente

Lavorando con un plotter da taglio in piano avrai una migliore capacità di rispettare le scadenze dei clienti. Con questo tipo di macchinario puoi darti la possibilità di effettuare una pre-consegna con una tiratura più breve, senza necessariamente dover realizzare l’intero lotto in un unico processo produttivo.

Quelli che abbiamo appena elencato sono i principali vantaggi garantiti da un plotter da taglio in piano. Questo tipo di macchinario, rispetto a una macchina da taglio tradizionale, è meno adatto alla lavorazione di grandi quantità di materiale. Il motivo è che la macchina da taglio tradizionale è in grado di concludere questi processi molto più velocemente.

Tuttavia, confrontare i processi di fustellatura con plotter da taglio in piano con i processi di fustellatura tradizionali è un errore da evitare. Questo perché i processi sono completamente diversi, sia nel metodo che nel concetto. Quando si sceglie una macchina è necessario avere in mente quali volumi di produzione vogliamo raggiungere. 

È la quantità che determina la scelta finale.

Un packaging di alta qualità rende unica l’esperienza del consumatore, valorizzando la qualità percepita del bene contenuto

La crescita dei plotter da taglio in piano è dunque una delle tante ragioni rilevanti per cui oggi assistiamo a una formidabile crescita delle tirature brevi che, in termini percentuali, sono addirittura più preziose e redditizie delle tirature lunghe. La marginalità oggi si ottiene attraverso piccoli lotti, realizzati just in time.

I materiali lavorati dai plotter da taglio in piano

I plotter da taglio in piano, in combinazione con stampanti o meno, consentono sempre di lavorare diversi tipi di materiali. La lavorabilità di un materiale è strettamente legata alla scelta degli strumenti con cui viene equipaggiata la macchina. Tuttavia, i plotter da taglio in piano tendono ad essere utilizzati per la lavorazione di materiali morbidi come carta, cartone, adesivo, tessuti, schiume e tutti quei materiali che hanno una bassa resistenza alla lavorazione.

Quando parliamo di questi materiali, possiamo fare una distinzione tra quelli che possono essere tagliati da un coltello a trascinamento, coltello oscillante o coltello rotante.

In termini di durezza, il materiale più difficile da tagliare è il PVC Forex®, che rappresenta il limite superiore che un plotter da taglio in piano può lavorare. I plotter da taglio in piano non eseguono solo tagli, ma, come nel caso delle scatole, necessitano di un secondo strumento per fare le cordonature e le pieghe o, nel caso degli adesivi, devono eseguire un mezzo taglio. 

Materiali come Alu-dibond, Forex® ad alta densità, Lexan o Plexiglass, truciolato a media densità, più adatti al mercato della segnaletica, richiedono l’uso aggiuntivo di un cutter.

Come avrai intuito, ci sono molte opzioni e possibilità di personalizzazione per ogni specifica esigenza aziendale.

I plotter da taglio in piano si abbinano perfettamente ai materiali stampati su stampanti UV a letto piano o a rullo. Carta, cartone e foamboard devono certamente essere tagliati con lame, e le lame si muovono perfettamente sui plotter da taglio in piano. Le stampanti UV offrono una capacità di stampa più versatile e possono stampare su una vasta varietà di materiali. Queste stampanti producono i prodotti più durevoli.

Quando si parla di plotter da taglio in piano, la flessibilità e l’adattabilità raggiungono i loro livelli più alti in termini di gamma di materiali. Da carta molto sottile e vinile a materiali molto duri come acrilico sottile o alluminio, non c’è modo di frenare i plotter da taglio a letto piano. 

Le ultime tecnologie consentono agli utenti di semplificare il loro flusso di lavoro grazie al rapido riconoscimento dei segni di ritaglio della stampa, passando così facilmente dalla fase di stampa a quella di finitura.

Un imballaggio esclusivo e di alta gamma può essere realizzato solo con un plotter da taglio. La cordonatura è una parte essenziale di questa metodologia di lavoro. Solo alcuni sistemi di taglio a letto piano eseguono questa funzione in modo adeguato.

Le macchine da taglio digitali sono la miglior scelta per le piccole tirature

In definitiva, una macchina da taglio digitale è costituita da un’area di tavolo piatta e un insieme di attrezzature ausiliarie per il taglio, la fresatura e la cordonatura montate su un braccio. Questo braccio permette al cutter di muoversi a sinistra, a destra, in avanti e indietro. Il foglio stampato viene posato sul tavolo, e il cutter viaggia attraverso il foglio lungo il percorso programmato per ritagliare la forma.

Se stai cercando di rifilare un basso volume di articoli in grande formato (soprattutto quelli stampati su materiali più spessi e resistenti come Forex, Foam-board o R-board), il taglio digitale è l’opzione più consigliata. 

Non c’è bisogno di pagare per una fustella personalizzata e, inoltre, è possibile creare forme più intricate tramite soluzioni di taglio digitale, che a loro volta si abbinano perfettamente alle esigenze dei fornitori di stampa. Non è un caso che oggi questi due settori si stiano legando sempre di più, poiché tipografie, case di stampa digitale, industrie di segnaletica sono alla ricerca di sistemi di finitura da abbinare alle loro stampanti a letto piano di formato grande o piccolo. 

In questo contesto le piccole tirature spingono gli imprenditori ad investire in tecnologie come queste, ritenute sempre più redditizie per rispondere immediatamente alle richieste del mercato.

Rilevamento
dei segni di registrazione
della stampa
Oggi le soluzioni software rendono la personalizzazione degli imballaggi più fattibile e accessibile. I sistemi CAD, integrati con l’IA, vengono utilizzati per disegnare una scatola e aggiungere grafiche